Definizione dei termini

Termine Descrizione
Angolo del fascio Dimensione angolare del cono di luce prodotto dalle lampade con riflettore, che si estende dalla sezione centrale del fascio fino all'angolo in cui l'intensità è pari al 50% di quella massima.
Lampadina Generalmente chiamata lampada. Identifica il bulbo di vetro esterno che racchiude la sorgente luminosa.
Candela Unità di misura dell'intensità luminosa di una sorgente in una determinata direzione. Una sorgente luminosa può avere intensità diverse, a seconda della direzione presa in esame.
Temperatura di colore correlata (CCT) Specifica dell'aspetto del colore di una lampada. La temperatura di colore correlata viene misurata confrontando il colore di una sorgente luminosa con una di riferimento riscaldata a una temperatura specifica, misurata in gradi Kelvin (K).
Chip Piccolissimo oggetto quadrato costituito da materiale semi-conduttivo. Chiamato anche "matrice", rappresenta il componente che emette "attivamente" la luce di un LED.
Indicatore di resa cromatica Fornisce un'indicazione della capacità di una sorgente luminosa di rendere il colore "reale" degli oggetti e viene misurata utilizzando una sorgente con temperatura di colore equiparabile.
Temperatura del colore La temperatura del colore di una sorgente luminosa viene misurata utilizzando "le radiazioni di un corpo scuro" e viene tracciata sulla "curva di Planck". Le sorgenti di colore giallo-biancastro o calde, come le lampade a incandescenza, hanno una temperatura del colore minore (2700 K-3000 K), mentre quelle bianche e bluastre-bianche o fredde, come il bianco freddo (4500 K) e la luce naturale (6000 K), hanno una temperatura del colore più alta.
Bianco freddo Indica una temperatura del colore pari o superiore a 4500 K.
Indice di resa cromatica (CRI) Fornisce indicazioni sulla corrispondenza tra il colore di un oggetto e come appare realmente se illuminato da una sorgente luminosa.
Driver Circuiti che trasformano la tensione di linea nella corrente costante necessaria per il funzionamento dei LED.
Dissipatore Alloggiamento che serve a irradiare il calore prodotto dalle lampade LED. Per trasferire il calore prodotto all'interno della lampada all'esterno vengono utilizzati materiali con una buona conduttività termica.
Luminanza Densità della luce che colpisce una superficie. Viene misurata in footcandle o lux.
Lampada a incandescenza Sorgente luminosa che genera la luce tramite un sottile filamento in metallo riscaldato da calore bianco dalla corrente che passa al suo interno.
Kelvin Unità di misura della temperatura, che inizia dallo zero assoluto e che è simile alla scala Celsius.
Kilowatt [kw] Unità di misura della corrente elettrica, equivalente a 1000 Watt.
Kilowattora [kWh] Unità di misura standard dell'energia elettrica e unità di fatturazione tipica utilizzata dalle società che forniscono energia elettrica per calcolare i consumi. Una lampadina da 100 Watt tenuta accesa per 10 ore consuma 1000 wattora (100 x 10) o un kilowattora. Se la tariffa applicata dal fornitore di energia elettrica è 0,17 €/kWh, il costo per 10 ore sarà 17 centesimi (1 x 0,17 €).
Lampada Termine utilizzato per descrivere un sistema di illuminazione completo, inclusi i componenti interni e il bulbo o tubo esterno. Questo termine viene anche comunemente utilizzato per descrivere una lampada di piccole dimensioni, come una lampada da tavolo.
LED I diodi a emissione luminosa o LED sono semi-conduttori che si illuminano a seguito del movimento degli elettroni all'interno del materiale. Si tratta di un solido che converte direttamente gli impulsi elettrici in luce. La maggior parte dei LED a luce bianca contengono fosfori che cambiano le caratteristiche del colore della luce emessa.
Apparecchio di illuminazione Apparecchio completo costituito da una o più lampadine, una o più basi, nonché dai componenti necessari per distribuire la luce, posizionare le lampade e proteggerle e collegarle all'alimentazione elettrica. Talvolta chiamato semplicemente lampada.
Flusso luminoso (lm) Il flusso luminoso o potenza luminosa è l'unità di misura utilizzata per misurare la potenza percepita della luce. La direzione non ha alcun effetto sul flusso luminoso.
Intensità luminosa Indica l'intensità della luce in una determinata direzione e viene misurata in candele (cd).
Lux (lx) Unità di misura utilizzata per misurare la luminanza o la quantità di luce che ricade su una superficie. Un lux corrisponde a un lumen per metro quadrato. Dieci lux corrispondono approssimativamente a un footcandle.
Diodo organico a emissione di luce Un diodo organico a emissione di luce (OLED) è un diodo a emissione luminosa (LED) in cui lo strato elettroluminescente emissivo è costituito da una pellicola organica che emette luce in presenza di corrente elettrica.
Fosforo Composto chimico inorganico macinato in polvere e applicato sulla superficie in vetro interna dei tubi fluorescenti e su alcune lampadine in mercurio e alogenuro metallico. I fosfori sono in grado di assorbire le radiazioni ultraviolette ad onda corta e trasformarle ed emetterle sotto forma di luce visibile. I fosfori vengono utilizzati anche nei dispositivi LED per creare luce bianca, se utilizzati in combinazione con LED e determinate lunghezze d'onda.
Bianco caldo Indica una temperatura del colore pari a circa 2.700 - 3.500 K.
Watt Unità di misura della potenza elettrica. Il numero di watt utilizzato per classificare le lampadine indica la velocità con cui consumano energia elettrica.