Densità elevata

HD DVD è l'acronimo di "High-Density Digital Versatile Disc". Questa nuova tecnologia è stata promossa da Toshiba, NEC e Sanyo e supportata da quattro tra le più grandi case cinematografiche. La società controllante Mitsubishi Kaguku Media, fa parte del centro di ricerca per lo sviluppo dei supporti HD DVD e offre a Verbatim un canale privilegiato per accedere a tutte le ultime novità sulla tecnologia HD DVD.

Il supporto HD DVD utilizza inoltre un laser blu con una lunghezza d'onda inferiore rispetto al laser rosso standard utilizzato nella tecnologia dei CD e DVD, questo permette di raggiungere una capacità di archiviazione molto superiore. Sia nei CD che nei DVD viene impiegato un laser a infrarossi, anche se di diversa lunghezza d'onda (780 nm per i CD e 650 nm per i DVD). Il supporto HD DVD, invece, utilizza un laser blu con una lunghezza d'onda di soli 405 nm che consente di scrivere settori di dati di dimensioni inferiori, aumentando di gran lunga la quantità di dati su disco che raggiunge i 15GB per strato.

 

 

Funzionamento di un disco DVD

Il supporto HD DVD è caratterizzato dalla stessa struttura di base di un DVD e utilizza molte delle tecnologie di fabbricazione di quest'ultimo. Ha un diametro di 120 mm ed è basato sulla sovrapposizione di due sottostrati con uno spessore di 0,6 mm.